Tessuto muscolare

Il tessuto muscolare è il costituente principale di tutti i muscoli e permette tutti i movimenti volontari ed involontari del nostro corpo. Le cellule muscolari sono in grado di trasformare l'energia chimica (in forma di ATP) in energia meccanica e quindi in movimenti.

Le cellule del tessuto muscolare presentano due proprietà fondamentali: la contrattilità (capacità di contrarsi) e l'eccitabilità (capacità di reagire agli stimoli). 

Il tessuto muscolare è costituito da cellule che prendono il nome di fibre muscolari: si distinguono fibre muscolari striate (grandi, presentano una caratteristica aletrenza di bande chiare e scure ad una visione al microscopio), fibre muscolari lisce (piccole e senza bande) e fibre muscolari cardiache (piccole e con le bande chiare e scure).  

Queste tre tipologie di cellule formano tre diversi tipi di tessuto muscolare, diversi per struttura, funzione e localizzazione:

1) il tessuto muscolare striato o scheletrico, che costituisce i muscoli scheletrici volontari che permettono i movimenti 
2) il tessuto muscolare liscio, che costituisce i muscoli involontari o viscerali (presenti inrotno agli organi interni, nella parete dei vasi sanguigni ...)
3) il tessuto muscolare cardiaco, striato e involontario, che costituisce la parte contrattile del cuore, il cosiddetto miocardio.

sezione longitudinale di muscolo striato
sezione longitudinale di muscolo liscio
sezione longitudinale di muscolo cardiaco