Tessuto muscolare cardiaco

Il tessuto muscolare cardiaco è composto da fibre muscolari che presentano una striatura trasversale analoga a quella delle fibre muscolari scheletriche. 

Nelle fibre muscolari cardiache la contrazione è involontaria, sotto il controllo del sistema nervoso autonomo.

Presentano generalmente un solo nucleo, disposto centralmente e sono caratterizzate da una forma cilindrica e alle estremità presentano delle biforcazioni. Le fibre muscolari cardicahe sono connesse le une alle altre attraverso delle interdigitazioni di membrana (incastri a forma di dita tra le membrane cellulari) dette strie o dischi intercalari. Grazie a questi stretti rapporti, le cellule si contraggono quasi simultaneamente. 

Circa un terzo del volume di una cellula muscolare cardiaca è occupato dai mitocondri, vere e proprie "centrali energetiche" cellulari indispensabili per il continuo funzionamento del muscolo cardiaco.

Il tessuto muscolare cardiaco è caratterizzato da:

1) una contrazione lenta e meno energica, ma con la possibilità di mantenere la contrazione per tempi maggiori del muscolo scheletrico,

2) le tipiche striature del tessuto muscolare scheletrico,

3) cellule ben distinte tra loro e generalmente con un solo nucleo,

4) contrazione involontaria.

tessuto muscolare cardiaco

sezione longitudinale

tessuto muscolare cardiaco

sezione longitudinale

tessuto muscolare cardiaco

sezione trasversale